The Well di Federico Zampaglione

Al cinema dal prossimo 18 luglio

Dal prossimo 18 luglio sarà nelle sale italiane The Well, il nuovo cimento registico di Federico Zampaglione, al sesto lungometraggio e per la terza volta, dopo Shadow e Tulpa, di nuovo faccia a faccia con quel genere horror da lui prediletto in quanto «parla all’animo umano, indaga le nostre paure sconosciute e si perde nell’oscurità profonda, aggrappandosi a un filo di luce». Presentandolo come “il più cupo, inquietante e feroce” dei film da lui concepiti, Zampaglione aggiunge che stavolta la storia «spinge alle emozioni più estreme, distruggendo il confine tra realtà e fantasia, tra Bene e Male, Vita e Morte». Sceneggiato dal regista stesso insieme a Stefano Masi, The Well segue una giovane restauratrice americana, Lisa, in trasferta nel nostro Paese per lavorare al recupero di un dipinto medievale devastato da un incendio. Mano a mano che le tracce offuscate dell’opera riemergono, eventi non solo sinistri ma incredibilmente sanguinari si manifestano intorno alla protagonista e alle altre figure che gravitano nel palazzo rurale sede del dipinto. Una maledizione è stata di nuovo scatenata, una soglia si è di nuovo dischiusa, vomitando nell’aldiqua orrore e sterminio. Tema, in qualche misura, ancestrale, nel genere, quello del quadro che cela un doppiofondo esoterico ed esiziale (da La casa dalle finestre che ridono a Il medaglione insanguinato) che Zampaglione sviluppa portandolo a conseguenze – come egli dice e che di fatto sono – davvero “estreme”.

1694711614243

Lauren LaVera, messa in luce dal fenomeno horror di Terrifier 2, di Damien Leone, è stata scelta per il ruolo della protagonista Lisa, a confronto con mostri & spettri acquattati nelle polverose intercapedini del Vecchio Mondo – e anche questo è un tratto che riporta alla mente grandi classici del genere, Suspiria in primis. La galleria dei personaggi che la attorniano è ricca, sia per suggestioni sia per resa: c’è Claudia Gerini, quale sinistra domina del palazzo che fa da cornice alla vicenda; c’è Linda Zampaglione (la figlia del regista), non poco ambigua nella sua vera natura; c’è una sorta di “orco” efferatissimo, consegnato alla performance di Lorenzo Renzi, che, nel regno del mostruoso e teratomorfo, fa il paio con l’incredibile Melanie Gaydos, la modella americana affetta da displasia ectodermica, già consacratasi all’horror in Insidious: L’ultima chiave. E ancora: Taylor Zaudtke, Jonathan Dylan King, Gianluigi CalvaniYassine Fadel, Stefano Martinelli e l’esordiente Courage Oviawe. Menzione speciale doversoa per Giovanni Lombardo Radice, al suo ultimo impegno sul set prima della scomparsa nell’aprile dello scorso anno. Anche nel cast tecnico, Zampaglione ha assemblato nomi italiani e internazionali:  la fotografia è a cura di Andrea Arnone, Eric Strand (Donnie Darko) ha curato il montaggio, gli effetti speciali prostetici sono di Carlo Diamantini, i costumi di Antonella Balsamo, il trucco di Federica Puglielli e le scenografie di Blazej Wasiak – le location principali si sono divise tra Saracinesco, al Palazzo Cenci Bolognetti di Vicovaro, e il Castello Theodoli di Sambuci. Federico e Francesco Zampaglione con Oran Loyfer e Luca Chiaravalli hanno composto le musiche di The Well.

F_4_The_Well_8f1aebaa8fThe Well è stato prodotto da Stefano Masi e Mario Pezzi per la Iperuranio Film e dal 18 luglio sarà distribuito nei cinema, in collaborazione con CG Entertainment. Zampaglione può già vantare un record, quello di avere venduto in circa ottanta Paesi del mondo il suo film, un vero e proprio unicum nella storia del cinema horror italiano. Il tour dei Festival specializzati, The Well lo ha inaugurato lo scorso ottobre al Sitges International Fantastic Film Festival (dove è stato presentato nella sezione Midnight X-treme), proseguendo con lo Screamfest Horror Film Festival di Los Angeles, il Fantasporto Oporto International Film Festival e il Glasgow Film Festival. In Italia al proprio carnet ha aggiunto le proiezioini al Trieste Science+Fiction Festival e al Ravenna Nightmare Film Fest. CG Entertainment si occuperà anche della distribuzione in streaming e in home video, a partire dal prossimo autunno.