Allegro non troppo 40 anni dopo

Featured Image

Allegro non troppo 40 anni dopo: Milano festeggia Bruno Bozzetto con una serie d’incontri.

Il film Allegro non troppo è del 1976 ed è stato prodotto e diretto da Bruno Bozzetto; fu all’epoca una simpatica e dignitosa risposta italiana a Fantasia di Walt Disney del 1940. Allegro non troppo racconta con il sapiente uso d’immagini svariati e celebri brani di musica classica, per citarne due: “Preludio al pomeriggio di fauno” di Claude Debussy e il “Bolero” di Maurice Ravel. In tutto, sono sei episodi, differenti tra loro per scelte stilistiche. È un film realizzato in tecnica mista, le anime si uniscono al cinema con attori. Un lungometraggio dotato di espressività e buoni contenuti, che tratta di sessualità, ecologia e consumismo.

Gli incontri per celebrare Allegro non troppo 40 anni dopo partiranno l’11 ottobre presso l’Anteo spazioCinema e prevedono, oltre alla mostra “Allegro non troppo. Un tesoro dell’arte italiana”, una mini rassegna in cui tornano sul grande schermo Allegro non troppo – ore 20.00, 11 ottobre -, West and soda – ore 11.00, 16 ottobre – e Vip mio fratello superuomo – ore 11.00, 23 ottobre.
All’inaugurazione della mostra, presso il foyer dell’Anteo SpazioCinema, che si terrà martedì 11 ottobre alle 18:30 parteciperanno anche Bruno Bozzetto, Maurizio Nichetti e altri ospiti a sorpresa dell’Allegra Brigata. 
È stato realizzato, inoltre, un piccolo catalogo di cui l’Assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo Del Corno ha scritto la nota introduttiva. La pubblicazione, al fine di sostenere le iniziative promosse da La Fabbrica dell’Animazione, sarà disponibile per il pubblico a partire dall’11 ottobre.